La passeggiata col Cane

dalmatian-82397_640

Eccoci a parlare di una delle attività più importanti da fare con e per il CANE…la PASSEGGIATA

Innanzitutto questa attività deve essere bella e rilassante per tutti, cani e umani, e per arrivare a questo dobbiamo prima capire quali sono le necessità che ha il nostro amico quadrupede. Il video che potete vedere qui sotto, è stato fatto mettendo una action cam sulla pettorina di Pistilla, la mia cagnolina, così da poter vedere con i suoi occhi cosa fa un cane libero dal guinzaglio durante la passeggiata.

Ora, dopo aver visto cosa fa un cane quando è libero di scegliere, possiamo fare alcune considerazioni su come dovrebbe essere una passeggiata con il cane al guinzaglio:

  • Il cane ha una velocità completamente diversa dalla nostra, perciò per lui camminare alla nostra andatura è  uno sforzo. Per alleviare questo problema è importante l’utilizzo di un guinzaglio lungo, così che il nostro amico possa muoversi avanti e indietro a noi di qualche metro senza tirare.
  • E’ chiaro dal video che la passeggiata con il cane “al piede” NON è una passeggiata , ma un esercizio di Obedience. In questo modo il cane non si rilassa, non annusa, non fa nulla di quello che dovrebbe fare. Perciò il guinzaglio corto non aiuta il cane a non tirare, ma ottiene l’effetto  opposto.
  • Il cane in passeggiata ama annusare, esplorare e scoprire. Dobbiamo dargli i suoi tempi. Se si ferma con il naso su un fiore, o come più frequentemente accade, sulla pipì di un altro animale o altre cose che poco ci piacciono, lasciamo fare. Sta semplicemente “ascoltando” e “vedendo” quello che è accaduto prima e chi è passato di lì. Sarebbe come portare noi umani in cima ad una bellissima montagna con una vista mozzafiato e dopo 3 secondi obbligarci a andare via.
  • Lasciamo che il cane scopra e impari da solo. Noi dobbiamo solo essere pronti e presenti in caso di necessità, ma ricordiamoci che dobbiamo anche dargli fiducia e permettergli di mettersi alla prova. Questo migliorerà molto la sua autostima.
  • Insegniamo al nostro amico a camminare con noi libero al guinzaglio e permettiamogli di farlo per un po’ durante la passeggiata. Ne sarà sicuramente felice.
  • Evitiamo il collare ed utilizziamo una pettorina
  • Impariamo a leggere i segnali del cane e capirne la comunicazione. Spesso i proprietari fraintendono il gioco “un po’ rozzo” fra cani con un litigio, intromettendosi e interrompendolo, magari anche in malo modo, quando invece non ce n’era minimamente la necessità.
  •  Cambiamo sempre, o almeno spesso, il nostro itinerario, così da offrire al cane sempre nuovi odori, nuove situazioni e territori da esplorare.

Ora spero sia più chiaro il significato della ”passeggiata col cane” e probabilmente avrete anche scoperto perché molti cani tirano al guinzaglio o perché spesso si torna a casa dal giretto più stressati e stanchi di quando si è partiti….il motivo è che non si soddisfano i bisogni fondamentali del cane e cioè la sua necessità di annusare,  esplorare,  correre, cercare, scoprire, socializzare , provare  e imparare.

Tutte cose che può fare insieme a noi durante una bellissima passeggiata a 6 zampe!

Luca Marchetti

 

    One thought on “La passeggiata col Cane

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


    + 5 = 11